Da San Martino a Spaccanapoli

Descrizione:

Itinerario a cura di:

Antonio Caliendo, Rosalba Manzo, Carmine Maturo, Rachele Pennetta, Sabrina Vajano
Anna Bastione, Maria Corbi, Leonarda Farina, Angela Marmolino, Ilaria Pappa, Vittoria Rinaldi, Maria Settembre, Maria Paola Varricchio

  • La Certosa di San Martino fu costruita a partire dal 1325, secondo il modello delle fondazioni certosine: la sua primitiva veste gotica data dall’architetto e scultore senese Tino di Camaino, ebbe incisive trasformazioni nel corso del XVI secolo. Con l’occupazione dei francesi nel 1799 ebbe inizio il declino della Certosa, soppressa dal 1805. Nel 1866, per volontà di Giuseppe Fiorelli, fu dichiarata “Monumento Nazionale’” e Fiorelli fu promotore della...

  • Il quartiere è caratterizzato da un piccolo e brulicante mercato giornaliero dove si può trovare di tutto: dal pesce fresco al pane, alla frutta, dai vestiti alle coperte alle scarpe, tutto a prezzi molto bassi. L’incontenibile caos, le imbattibili grida dei commercianti per attirare il pubblico, la scenografia di negozi, bancarelle e balconi fioriti ne fanno un luogo unico e ricco di folclore. È, inoltre, stazione di arrivo della Cumana di Montesanto, della...


NEWSLETTER

iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato su tutti gli eventi della città